Pesci…..

Buongiorno a tutti voi,vi amo immensamente!!

Pescipesci1

I Pesci sorgevano alla tua nascita.Questo è un segno che appartiene all’elemento acqua ed alla qualità mutevole o comune.Esso ti rende gentile,benevolo,accondiscendente e generoso.Hai una natura altruista e caritatevole,i tuoi sentimenti sono facilmente sollecitati e tu sei sempre disponibile ad aiutare le persone bisognose del tuo soccorso.Sei socievole e simpatico e sei capace di fare facilmente nuove conoscenze e di andare d’accordo con la gente.Hai una forte immaginazione ed una fertile fantasia,sei impressionabile ed emotivo e potresti applicarti in qualunque direzione che fosse adatta a sviluppare queste caratteristiche come per esempio il teatro,la musica,il canto,la pittura o la letteratura;è forte infatti la tua attitudine verso queste attività.Ti piace prendere la vita con leggerezza e divertirti,hai un buon carattere e sei molto amichevole oltre ad essere ben disposto nei confronti di tutti;tu sei generalmente così.Hai un certo senso dell’onore e dell’orgoglio,rispetti le forme,i costumi e l’etichetta,e tieni in considerazione i sentimenti degli altri.Ami la bellezza e l’eleganza:non sopporti di esser circondato da cose brutte o di cattivo gusto;hai inoltre un buon senso artistico.Sei sensibile e ricettivo.Giove governa i Pesci.

Mitologia

La moderna Astrologia trae dalla psicoanalisi junghiana il principio di associazione del mito al comportamento umano.A ciascun segno dello Zodiaco ne viene così associato uno che gli si addice in modo particolare.Ai Pesci viene attribuito un evento che coinvolge Nettuno:sulla riva del mare una bellissima fanciulla in lacrime scruta le onde e pensa a morire per annegamento,gettandosi nel loro abbraccio fatale.Nettuno-Poseidone dalle profondità marine la scruta e la osserva,giudicando severamente questa inclinazione dovuta al fatto che ella è incinta e il suo amato l’ha abbandonata.Per punirla del suo peccato contro la vita,il dio a trasforma nella prima rappresentante delle Melusine,creature mitologiche più comunemente chiamate Sirene.Affascinati dalla vita in su,donne bellissime,dalla vita in giù esse hanno foggia di pesce con una coda squamata che muovono con leggiadra.Hans Christian Andersen,Ariete non mancante di presenze pescine nel suo tema natale,racconto nella sua Sirenetta la sorte di una Melusina che si era innamorata di un semplice mortale,e per amor suo aveva sopportato terribili sofferenze dovute al taglio della parte pescina,per trasformarlo in due gambe,e consentirle di camminare,pur con indicibili dolori,sulla terra ferma…In che modo questi racconti possono incidere sulla psicologia di chi vede la luce nel segno dei Pesci?Prima di tutto attraverso la difficoltà nel prendere una decisione definitiva,nello scegliere una strada piuttosto che un’altra.I rimpianti possono intervenire…successivamente allo scegliere la strada più difficile,fatale,irta di difficoltà.Sentendosi poi le vittime delle circostanze o delle persone.Una sorta di ‘psicologia della vittima’ che spesso sta alla base di alcuni insuccessi o strade difficili da percorrere nella vita…mentre la natura pescina del segno gli consente comunque di fuggire,di spaziare in altri mari,di scoprire nuove opportunità utili e gradite.

Psicologia

Nostalgia del passato e fuga nel sogno e nel sonno,acutissima sensibilità e percezioni extrasensoriali,fiducia nel futuro e voglia di giocare nel presente si mescolano in una visione unificante degli opposti,realtà e illusione,vita e morte,salute e malattia,gioia  e dolore donano a questo segno grandi capacità di empatia e connessione con gli altri esseri viventi e con l’inconscio collettivo.

Una caratteristica distintiva del segno dei Pesci è la capacità di adattamento,di metamorfosi,di fusione empatica con l’altro al punto da dimenticare se stessi:per i Pesci è difficile riconoscere e rispettare i confini e i limiti,così come la realtà e la fantasia,l’Io e l’Altro,e lo spirito d sacrificio  che ne deriva è la conseguenza diretta di una profonda libertà interiore,di un senso di appartenenza a qualcosa di più rande,ampio e impercettibile.

La realtà sta un po’ al Pesci,ce tende a vivere le cose con uno slancio totale e totalizzante:nelle relazioni in particolare la grande sensibilità  e il forte romanticismo uniti ad una visione idealizzata e spirituale della vita e dell’amore,possono portare la psiche pescina ad un’eterna insoddisfazione e frustrazione,ma anche alla capacità di sublimare ed andare oltre e il livello materiale,per accedere ai livelli più elevati dell’esperienza.

L’arte è una forma di espressione che permette al Pesci di tradurre attraverso un linguaggio  simbolico dei significati complessi,che gli arrivano sotto forma di intuizioni e percezioni,mentre il ragionamento ferreo e lucido non è il sentiero preferito,anzi,viene spesso visto come la via meno adatta.Appartenere a una categoria,fare parte di un sistema,obbedire alle regole,rientrare nella norma viene percepito come il mondo ‘vecchio’,superato e superabile.Il criterio che funziona per tutti,per l’irriducibile.Pesci è uno stimolo a trovare un’alternativa,e dà avvio alla ricerca,al sogno al desiderio di qualcos’altro,un nuovo obiettivo da raggiungere.Va da sè che una volta raggiunto l’oggetto del desiderio,il Pesci perde tutto il suo interesse e si proietta nuovamente in qualcosa di ulteriore.

L’instabilità(che talvolta prende le forme del caos e del disordine),la mutevolezza,l’incessante ricerca,la consapevolezza che ‘tutto è possibile’ permettono ai Pesci di sviluppare grande fantasia,creatività,talvolta anche di produrre grandi illusioni.

L’archetipo

L’archetipo associato al segno dei Pesci è il Folle,che rappresenta la parte della nostra psiche che si libera dai condizionamenti e delle strutture,che riesce a godere e celebrare a Vita,in tutte le sue forme e manifestazioni,e qualunque cosa accada.Per il Folle non ci sono definizioni,tutto è un gioco,e il mondo più serio per prendere le cose è con l’ironia e l’auto-ironia.

D’altra parte,la connessione con la verità ultime e ulteriori,una visione universale e onnicomprensiva,mettono ogni problema pratico in una prospettiva completamente diversa e il senso della Vita,per il Folle,è lasciarsi andare,fidarsi,abbandonarsi,seguire il flusso.

Particolari indefinibili i personaggi dei Pesci che hanno lasciato una traccia nella storia dell’umanità,o che per loro particolari caratteristiche si sono contraddistinti nei più vari settori.Partiamo con la letteratura,in cui troviamo nomi del calibro di Alessandro Manzoni,Gabriele D’annunzio,Pier Paolo Pasolini.

Era dei Pesci anche il genio di Michelangelo Buonarroti,Sandro Botticelli.

Grande carisma e personalità di grandi visionari che hanno saputo contagiare e attirare a sé e al proprio sogno/visionario migliaia  di persone:parliamo dell’antroposofo  Rudolf Steiner.

Sicuramente Giove e Nettuno hanno favorito la riflessione filosofica di autori quali Pico della Mirandola,Arthur Schopenhauer.

D’altra parte il segno dei Pesci ha regalato anche grandissime personalità scientifiche,per la loro brillante intuitività come Nicolò Copernico,Albert Einstein,Steve Jobs.

Tra i compositori del passato grandissimi personaggi quali Antonio Vivaldi,Frédéric Chopin,Kurt Cobain,Rihanna.

Grandi attori e attrici del teatro e dello schermo,capaci di gestire sia il registro che sopratutto quello comico:Tomas Miliàn,Massimo Troisi,Alessandro Gasmann,Bruce Willis,Claudio Bisio.

‘A te,Pesci,io do il compito più difficile di tutti.Ti chiedo di prendere su di te ogni pena dell’uomo e di consegnarmela.Le tue lacrime dovranno diventare le Mie.La tristezza che tu assorbirai è il risultato dell’incomprensione dell’uomo verso il Mio Pensiero,ma dovrai usargli compassione affinché lui provi di nuovo.Per questo compito difficile,io ti regalo il dono più bello.Sarai l’unico Mio Figlio a Comprendermi.Ma questo dono della comprensione è riservato a te solo,Pesci,perché se tu provassi a parteciparlo all’uomo,non vorrebbe ascoltarti.’

Un abbraccio di luce…..Vi amo e vi amerò per sempre!!!