Ciò che va tagliato..

Un dolce giorno a tutti voi,vi amo immensamente!!

Cosa taglieremo?

Anzitutto il nostro attaccamento all’io….L’importanza che diamo a noi stessi è l’obiettivo principale..

 

La seconda cosa che va tagliata sono le nostre concezioni dualistiche..Questo si riferisce al modo in cui giudichiamo tra soggetto e oggetto,il modo in cui separiamo la nostra mente interiore dagli oggetti esterni.Usualmente facciamo Delle notevoli distinzioni,quasi al punto di far combattere una guerra tra soggetto e oggetto…..Questo senso di dualità è il secondo obiettivo del nostro tagliare completamente..

 

Il terzo obiettivo del nostro tagliare è la nozione di esistenza solida,il credo che quello che ha un nome o un’etichetta sia reale..Questo sorge dalla nostra realtà non pienamente analizzata o investigata.

 

Il quarto obiettivo è il nostro credere nelle caratteristiche..Noi pensiamo:”Questo è blu.Questo è bianco.Questo è piccolo.Questo è giallo.Questo è alto e questo è piccolo….Noi accettiamo l’identità Delle cose,ma queste caratteristiche sono le nostre costruzioni…Occorre tagliare tutte le caratteristiche con cui ci identifichiamo..

 

Tra tutti questi oggetti, l’ultimo-Il nostro credere nelle caratteristiche- è il più forte e il più difficile da tagliare..

Possiamo pensare che è importante attenersi a queste caratteristiche,ma questo attaccamento ci inganna…

Semplicemente ci attacchiamo a un aspetto o a un altro dei nostri modelli abituali….Tutte le caratteristiche con cui ci identifichiamo vanno tagliate….(Insegnamento Chod)

Un abbraccio di luce….