Crea sito

Vivere con sorpresa..

Buonasera a tutti voi,vi amo immensamente!!!

Vita come sorpresa

Ci sono momenti nella nostra vita in cui l’imprevedibile sconvolge ogni sicurezza.Feriti,delusi,pensiamo che tutto sia finito,e poi……

Prendo spunto per questa “perla” da un fiore..Uno qualunque,composto di petali,stelo,stami,sepali e naturalmente il seme.Lascio alla vostra immaginazione scegliere quale,se rosa o Margherita,violetta o lilium,a seconda della preferenza che portiamo in cuore, perché ciascuno ha il suo fiore amato.Mi serve da immagine simbolica per paragonarla alla vostra vita e a certe sue evoluzioni…

A volte accadono nell’esistenza di una persona dei grandi sconvolgimenti.La vita sembrava avviata lungo un binario senza deviazioni,sul quale il treno delle nostre giornate scorreva tranquillo e sicuro.E poi ecco che,arrivato a una stazione,il convoglio si imbatte in uno scambio e invece di proseguire diritto prende una direzione imprevista e ci ritroviamo in una zona sconosciuta che ci spaventa.È l’imprevedibile che ci viene incontro..

Se non nella vita di tutti,accade nella vita di molti.Le certezze che possedevamo si dissolvono,smarriamo ogni sicurezza,ogni potenzialità sembra esaurita.A volte sono gli altri a condurci a questa crisi,mettendo in dubbio le nostre capacità,oppure è un lutto improvviso:la perdita della persona amata,o di un lavoro che amavamo e per il quale avevamo speso passione ed energie…

Il fiore della vita lentamente appassisce,i petali pendono all’ingiù,il gambo è prostrato.Tutto sembra concluso.È un momento difficile:soffriamo di desolazione,sfiducia perdita di identità.Ma non abbiamo fatto i conti con la vita dei semi.Quando il fiore è proprio rinsecchito,riarso,da quei granellini caduti ecco una nuova speranza di vita..

Tuttavia in quel periodo oscuro,durante il tratto di tempo-giorni,mesi,qualche volta anni-che passa fra l’inserimento totale del fiore e lo sbocciare del seme,bisogna conservare la speranza,che come gocce di acqua che perennemente stillano,innaffia il seme sottoterra..

Penserete che vi abbia narrato una favola bella che non si avvera mai.Oh sì: può non avverarsi se facciamo mancare al seme nascosto il ristoro di quell’acqua di speranza che zampilla durante l’attesa.

Prezioso è anche saper vedere sin dall’inizio il filo sottilissimo,quasi arcano,della piantina che spunta.E qui la similitudine fatta all’inizio ha bisogno di essere corretta, perché non sempre la specie nascerà uguale alla precedente,anzi sarà senz’altro di altro tipo.

La vita che ci ha tolto ciò che possedevano non lo restituirà mai identico:ci offrirà una ricchezza diversa.Se ci ha allontanato un affetto, ci donerà un incontro.Se ci ha privato di prestigio,ci nutrirà di pace.Se ci ha impedito nella salute,ci ricompenserà con un carisma…

Lo stupore per la sorpresa, l’apertura all’inesplorato, l’incanto per nuove avventure intellettive e spirituali:ecco i modi creativi,il segreto chiave per trovare la gioia in ogni situazione……

“Sapevo che non era per questo che ero al mondo,ma a quel tempo(cioè molti anni fa),non sapevo esattamente per quale motivo io fossi al mondo….

Fu in seguito ad una ricerca molto approfondita di un modo di vivere che avesse un significato,che arrivai a quello che ora so essere un salto psicologico molto importante.Sentii una volontà completa,senza riserve a dare la mia vita,a dedicare la mia vita al servizio degli altri..Davvero è un punto di non ritorno..

È così passai alla seconda fase della mia vita.Iniziai a vivere per dare ciò che potevo,invece per ottenere ciò che potevo,ed entrai in un mondo nuovo e meraviglioso.La mia vita cominciò ad avere un senso.

Da quel momento in poi,seppi che lo scopo della mia vita sarebbe stato lavorate per la pace,e ciò avrebbe abbracciato lo scenario completo…Comunque,vi è una bella differenza tra esseri disposti a dare la propria vita e donare di fatto la propria……”

Un abbraccio di luce…..


Posted in Senza categoria by with comments disabled.